Un Prodotto InsanguinatoI

Il vero costo delle pellicce

www.FurStop.com


Share

5 Responses to Un Prodotto InsanguinatoI

  1. laura says:

    Siamo tutti colpevoli! Quando pur sapendo taciamo!

  2. laura says:

    La vera vergogna è chi compra ed indossa pellicce: i negozianti che le vendono, le riviste che un anno – se è trendy- si dicono animaliste e l’anno dopo o semplicemente nella pagina affianco pubblicizzano capi in pelliccia, i finti amanti degli animali (quelli che vogliono il cane col pedigree e girano col woorlich col collo in pelliccia o l’ultimo capo di cavalli), io quando mi comprai la cintura in “cavallino”, mia madre quando si fece regalare la pelliccia, mia cugina (appartiene alla classe delle finte animaliste), le mie zie, il cui unico ideale e sfoggiare marchi a qualunque costo. Che schifo!

  3. […] following the launch of ADI’s Fur Stop campaign in Milan, and the screening of the Italian Version of ‘Bloody Harvest – the real cost of fur’.  In a positive sign, both national and […]

  4. Paolo says:

    Vorrei vedere a chi infligge questi orrori prendere il loro posto…!

  5. Mary Quatela says:

    Finland, shame!

%d bloggers like this: